venerdì 16 maggio 2014

Grida "Terroni" mentre passa al Giro d'Italia, scoperto il ciclista: "Mi hanno frainteso"



E' stato Valerio Agnoli della Astana a gridare "Terroni". Un brevissimo intervento su Facebook, in risposta ad un cicloamatore nocerino che ha ripreso un thread relativo all’urlo “terroni” lanciato durante la tappa del Giro d’Italia di giovedì scorso.
Un brevissimo intervento su Facebook, in risposta ad un cicloamatore nocerino che ha ripreso un thread relativo all’urlo “terroni” lanciato durante la tappa del Giro d’Italia di giovedì scorso. Così la confessione del ciclista, nativo di Alatri in provincia di Frosinone, che però spiega: sono stato frainteso.  Valerio Agnoli, ciclista del team Astana, ha ammesso di essere l’urlatore. A chiedergli lumi sull’accaduto è stato un utente di Facebook, Salvatore Faiella. Questa la risposta integrale di Agnoli: «Mi spiace che si senta solo la parola terrone (…) Stavo prendendo in giro i miei compagni (…) e stavo giocando (…) Il mio non era un insulto verso nessuno (…) PS: quando passiamo nei centri cittadini, non sputate ai corridori! Rispetto».

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

Google+ Followers