mercoledì 19 agosto 2015

Federica Pellegrini: "A Rio l'ultima Olimpiade, poi inizierò a vivere. Il matrimonio? È normale..."

«Alle Olimpiadi di Rio spero proprio di poter essere la portabandiera azzurra. Sarà la prima volta che potrò godermi la cerimonia di apertura, le altre volte avevo sempre le gare il giorno seguente». Federica Pellegrini parla, insieme con il fidanzato Filippo Magnini, del suo futuro in una lunga intervista esclusiva rilasciata al settimanale 'Chì. «Se mi sceglieranno sarà la sfilata più emozionante della mia vita anche perchè Rio sarà la mia ultima Olimpiade. 


O, almeno, ufficiosamente. Ma nella vita mai dire mai, decideremo più avanti». La coppia d'oro del nuoto italiano, reduce dai trionfi di Kazan, ha anche posato per un servizio fotografico subacqueo scattato nelle acque della Sardegna. «Per me, invece, vista l'età, le Olimpiadi di Rio saranno sicuramente le ultime - le fa eco Magnini - Inizieremo a vivere dopo 20 anni di nuoto. Prima non potevamo neppure andare a sciare per non farci male». Federica Pellegrini ha già chiaro cosa faranno una volta appeso il costume al chiodo: «I primi anni continueremo a viaggiare molto. Abbiamo visto le piscine e gli alberghi di tutto il mondo. Ora vorremmo goderci anche il resto. Abbiamo sempre scandito la nostra vita in base al tempo del nuoto, per qualche anno non guarderemo l'orologio. E di sicuro compreremo un cane: un Boston Terrier». I due atleti hanno intenzione anche di godersi il loro amore che ha raggiunto la maturità dopo le turbolenze degli scorsi anni: «Il nostro amore è consolidato, le cose vanno bene. In passato ci siamo allontanati, ma siamo ragazzi. Ci possono essere litigi e ci si può dire arrivederci, ma dentro non ci siamo mai lasciati. E sono contento di aver avuto alti e bassi perchè in quei momenti conosci il vero valore del rapporto. Adesso abbiamo un bell'equilibrio». Alla domanda se dopo Rio pensano alle nozze, Filippo Magnini risponde: «Per il futuro credo che sia la normalità della vita fare determinati passi. Prima o poi ci saranno». Infine la Pellegrini lancia un messaggio alle ragazze sulla forma fisica: «L'importante è che passi il messaggio che l'obesità e l'anoressia sono due malattie. Bisogna trovare il canone della donna sana: evitare l'eccessiva magrezza ma neppure far credere che ottanta chili per un metro e settanta vadano bene».

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

Google+ Followers