mercoledì 26 agosto 2015

Madonna come le Kardashian, pensa a un reality sulla sua vita

Come se la cava Madonna ai fornelli? E nelle altre faccende del menage domestico? E come vive l’attesa di un tour mondiale o dell’uscita di un disco? Se a queste domande avete sempre cercato (invano) risposta, presto - e finalmente - la vostra curiosità potrebbe essere soddisfatta.


La casa di produzione californiana “Bunim/Murray” sta cercando infatti di convincere la mitica popstar americana a diventare la protagonista di un reality sulla sua vita. Uno show, magari, sulla stessa falsariga di “Keeping Up with the Kardashians”, il programma tv che da otto anni segue nella sua quotidianità la famiglia allargata Kardashian/Jenner - composta anche dalla celebre Kim e dalle sue sorelle - e che - guarda caso - è finanziato dalla stessa società che ora vorrebbe "farsi i fatti" della signora Ciccone.  
A rivelare l’indiscrezione e a parlare di un possibile sì dell’artista al progetto è stato il tabloid britannico “The Sun”, che, attraverso una fonte anonima, racconta di una trattativa avviata ma di certo ancora ben lontana dall’approdo ad una conclusione positiva: “Non è stata presa alcuna decisione”, ha precisato infatti l’insider che poi ha aggiunto : “Bunim/Murray ha dimostrato con lo spettacolo di Caitlyn Jenner “I Am Cait” che si possono affrontare argomenti delicati e non solo fare tv spazzatura. Nessuno avrebbe mai pensato che una star come Madonna potesse partecipare a un reality show ma i tempi sono cambiati”.  
Non più di tanto, però, a dire il vero. D’altronde, fatte le debite distinzioni, nell’ipotesi di una sua risposta positiva alla proposta dell'azienda con sede a Los Angeles, la cantante di origine italiana non si troverebbe proprio per la prima volta nelle condizioni di dover spalancare le porte del suo privato alle telecamere di un prodotto di intrattenimento: nel 1991 e nel 2004, infatti, lei, la sua famiglia (compresi naturalmente i figli Lourdes e Rocco) e i dietro le quinte dei suoi concerti furono al centro di due documentari, “In Bed with Madonna” e “I’m Going to Tell You A Secret". Certo, in entrambi i casi non si trattò di “invadenza” da reality e l’occhio indiscreto dei mezzi di ripresa non indagò mai sul tran tran più intimo della popstar come potrebbe/dovrebbe fare la trasmissione della “Bunim/Murray” ma, comunque, anche allora la privacy di Madonna fu messa a dura prova più del solito. Che Miss Ciccone ci abbia ripreso gusto? 

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari