lunedì 26 giugno 2017

Italia Under 21, Oriali: "Siamo pronti per la Spagna"

Under 21 e nazionale di Ventura si faranno «trovare pronte» all'appuntamento con la Spagna. Lo ha detto Gabriele Oriali, team manager della nazionale e capospedizione degli azzurrini agli Europei Under 21, in corso in Polonia. «Si, sta tornando l'amore per gli azzurri - ha detto Oriali, intervenendo a Radio Anch'io Sport - , mi ricorda quello che accadde l'anno scorso agli Europei: partiti con scetticismo, match dopo match stiamo riconquistando i tifosi e questo ci fa un gran piacere».



 Domani in semifinale la nazionale di Di Biagio incontra la favorita del torneo, la Spagna, la stessa maglia che incrocerà la strada degli azzurri di Ventura il 2 settembre a Madrid nella partita decisiva per la qualificazione al Mondiale 2018. «Incontreremo la favorita del torneo, a punteggio pieno e che aveva anche il Portogallo nel girone; hanno anche avuto un giorno in più di riposo», sottolinea Oriali, secondo il quale «sulla formula del torneo ci sarebbe qualcosa da dire: le ultime gare dovrebbero essere giocate contemporaneamente. L'Inghilterra avrà ben due giorni in più di riposo sulla Germania, che in tempi così ristretti e a fine stagione vogliono dire molto». Poi il pensiero va a Madrid: «La data del 2 settembre per l'altra Italia-Spagna è un pò un problema, con la stagione appena cominciata: speriamo di sfatare la cosa perché sarà una gara fondamentale. Ma ci faremo trovare pronti».
Oriali ha parlato della sua esperienza da dirigente azzurro («ho la fortuna di avere un buon rapporto con tutti e di essere stato accettato fin da subito da tutti. Mi stanno facendo ringiovanire, finché ho la passione che sto provando continuerò») e non si è sottratto a paragoni tra la sua 'vita da medianò e gli azzurrini di oggi. «Se ci sono giocatori che mi assomigliano? Benassi gioca sempre con grande cuore, è uno di quei giocatori che fanno il lavoro sporco ma di grande sostanza, molto utile alla squadra. In ogni caso, raramente abbiamo avuto una selezione Under 21 così di qualità, sono tutti titolari nei loro club e molti hanno anche già indossato la maglia della Nazionale maggiore». Infine, il tecnico degli azzurrini: «Ho avuto la fortuna di lavorare con Di Biagio - dice Oriali - le critiche che ha ricevuto dopo il ko con la Repubblica Ceca sono tipiche di queste situazioni; per me farà strada come allenatore. Arrivare con l'acqua alla gola è tipico dell'Italia, che dà il meglio quando si trova in difficoltà: mi auguro che possa accadere anche contro la Spagna». 

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari