Post in evidenza

C'è Posta per Te, Maria de Filippi sparisce per 10 minuti

C'è Posta per Te, il blackout di Maria de Filippi. Dieci minuti di nulla, senza audio e senza immagini in movimento. Solo uno studio vuoto e una porta nera. Poi la trasmissione prende il via con il record assoluto di buste chiuse. 



C'è la storia di due figli che rifiutano la mamma, una ex fidanzata che dice di no all'uomo che l'ha tradita e Anna Calabrese che dimentica, fingendo, di un amore di 70 anni fa. Poi i social che non apprezzano il nuovo slogan della postina: "C'è posta, c'è posta". 
 Infine c'è Luciana Littizzetto che si prende la ribalta a suon di battute per almeno un'ora di programma oscurando di fatto Milly Carlucci. Al suo fianco Paola Caruso, Luca Onestini e Raffaello Tonon come ospiti della serara. 
La Littizzetto è senza freni e inizia a sparare a zero proprio contro Maria de Filippi. “Ti posso dire che questa storia che dai le crocchette e di Saki che corre è uno dei momenti più dementi della tv? Roba che Piersilvio dice ‘va bè, lasciamoglielo fare’. Ho la fidanzata per Saki, sia chiama Suca, cugina di Dudù. E poi basta con il messaggio “aspettate" noi siamo lì con il  c**o che ti scende dalla sedia e tu ci dici di aspettare?!”
Poi insiste: “Ma ti sei vestita da spacciatore di droga di Miami Vice? Avete notato? Questi arrivano che sputano fuoco dagli occhi, parla lei, dice due boiate e li convince. Quest’anno ad Amici hai fatto un po’ di c**i fotonici eh”.

Commenti